Le condizioni teoriche di esercizio di una copertura, calcolate in ipotesi di carichi uniformemente distribuiti non sono sufficienti di per sé a garantire l'indeformabilità della copertura. Nel caso di incauto pedonamento o a causa di eventi particolari, possono determinarsi localmente delle sollecitazioni superiori alla capacità di resistenza.
Nel sistema multistrato Ondulit il valore di resistenza meccanica è quello specifico dell'acciaio che ne costituisce il supporto interno. Ciò garantisce infrangibilità, assenza di lesioni ed un'elevata resistenza al pedonamento ed ai sovraccarichi.

 

Le proprietà di resistenza meccanica e di dilatazione termica di una copertura devono essere attentamente valutate al momento della sua progettazione.

La speciale goffratura delle lamine metalliche esterne e le caratteristiche plastiche degli strati interposti hanno la capacità di rendere del tutto compatibili gli effetti delle dilatazioni termiche differenziali dei vari componenti la protezione multistrato.

Valori di resistenza meccanica e dilatazione termica

Come riportato, a scopo orientativo, nella seguente tabella, l’acciaio che costituisce il supporto interno del sistema multistrato Ondulit, offre il più alto valore di resistenza meccanica ed il più basso coefficiente di dilatazione termica tra i metalli più comunemente usati per coperture.

Resistenza meccanica

L’alta resistenza meccanica garantisce infrangibilità, assenza di lesioni e permette l’impiego su elevati interassi di appoggio. La bassa dilatazione termica permette

di impiegare elementi in un sol pezzo anche di elevata lunghezza senza rischi di problemi tecnici, né di processi di dissesto della copertura stessa, causati dalle dilatazioni differenziali tra la copertura e la struttura di supporto.

0
0
0
s2smodern