Pannello ventilato a protezione multistrato per l'industria Agro-Alimentare

Coverpiù Agri è un prodotto dedicato al settore zootecnico, progettato e realizzato in conformità con le normative vigenti, specificatamente studiato per garantire sempre il miglior comfort e la massima salubrità nelle strutture dedicate all’allevamento.

Il rivestimento inferiore in vetroresina permette al Coverpiù di resistere in ambienti particolarmente aggressivi.

VENTILAZIONE

Canali di ventilazione consentono la libera circolazione dell'aria tra lo strato isolante e l'elemento di copertura evitandone l'eccessivo surriscaldamento, a garanzia di condizioni di esercizio favorevoli e costante affidabilità nel tempo. Allo stesso modo, viene abbattuto il carico termico all'estradosso dell'isolante migliorando il comfort ambientale interno.

AGGETTO IN GRONDA

L'aggetto in gronda del solo elemento di tenuta mette le testate del pannello al riparo dal dilavamento delle acque meteoriche e impedisce che il pacchetto si trovi esposto all'umidità costante. In questo modo l'elemento isolante non rischia di deteriorarsi nel tempo e le lamiere di rivestimento non sono soggette a corrosione.

ACUSTICA

L'insonorizzazione è garantita dalla protezione multistrato. La rumorosità prodotta dalla pioggia battente sulle comuni coperture metalliche è abbattuta in maniera sorprendente: in caso di pioggia o grandine Coverpiù risulta 3,05 volte meno rumoroso dei normali pannelli (Certificazione Istedil n°1632/2010 A - B).

CARICO TERMICO

Le performance di Coverpiù assicurano il rispetto delle normative in tema di contenimento energetico. In regime estivo, alle stesse condizioni al contorno, Coverpiù assicura migliori condizioni di comfort degli occupanti (minore temperatura dell'ambiente interno] e un miglior comportamento isolante rispetto ai pannelli "pieni" in poliuretano presenti sul mercato.

PROVE DI LABORATORIO

II pannello Coverpiù ha garantito valori di temperatura all'estradosso dell'isolante e, come attesa conseguenza, temperature superficiali del paramento interno più basse rispetto ai normali pannelli. 

Inoltre, sottoposto a prove, il pannello Coverpiù ha dimostrato un eccellente comportamento al fuoco, producendo una emissione di fumo minore rispetto alle versioni standard di altri pannelli tradizionali. 

(B, S2 -dO ex classe 1 ]

 

DESCRIZIONE DI CAPITOLATO

Pannello deck isolato e ventilato a protezione multistrato costituito da: (dall'alto verso il basso):

(1) Elemento di copertura in lastre metalliche multistrato, marchiate CE secondo UNI EN 14782 - Appendice A- conformi UNI EN 508-1-Appendice B, costituite da una lamiera di acciaio zincato strutturale (EN 10346) dello spessore di mm 0,50 (ovvero mm 0,40) protetta nella faccia superiore da un rivestimento termoplastico (dello spessore di circa mm 1,5) anticorrosivo ed insonorizzante e da una lamina in alluminio naturale (ovvero di alluminio preverniciato), e nella faccia inferiore da un primer e da un film plastico (ovvero da una lamina di alluminio naturale).

I rivestimenti esterni avvolgeranno i bordi laterali delle lastre per tutta la lunghezza per garantirne la protezione.

Per assicurare la stabilità nel tempo delle caratteristiche prestazionali, la protezione con funzione anticorrosiva e insonorizzante, dello spessore di circa mm 1,5, dovrà esser posizionata sull'estradosso della lamiera.

(2) Elemento isolante sagomato in polistirene espanso sinterizzato a celle chiuse a lambda migliorato contenente grafite (reazione al fuoco Euroclasse E, EPS 100);

(3) Rivestimento interno laminato in vetroresina gel coat di colore bianco di spessore 0,5 mm.

Tra l'elemento di copertura e lo strato isolante sono presenti canali di ventilazione ( 4) che permettono libera circolazione d'aria.

La microventilazione del pannello riduce il carico termico all'estradosso dell'isolante migliorando il comfort ambientale interno, inoltre evita l'eccessivo surriscaldamento della copertura determinando per l'isolante e per la lastra superiore delle condizioni di esercizio più favorevoli ad uno loro affidabilità nel tempo. Il sistema assicura un coefficiente di trasmissione termica almeno pari a 0,36 W/m2K per lo spessore 90 mm; 0,32 W/m2K per spessore 100 mm; 0,30 W /m2K per lo spessore 110 mm; 0,25 W /m2K per lo spessore 120 mm; 0,23 W /m2K per lo spessore 140mm; 0,22 W /m2K per lo spessore 150 mm; 0,20 W/m2K per lo spessore 160 mm. 

0
0
0
s2sdefault